Parete in onice con retroilluminazione led

A volte nella vita ti capita di trovarti a realizzare delle cose che poi ti restano impresse e di cui sei orgoglioso. Questa è una di quelle… una cosa che va al di là della normale routine del lavoro ripetitivo e noioso che questa società ci propone. Personalmente penso che il divertimento e la soddisfazione in quello che fai siano delle componenti fondamentali!

Filosofia a parte, vi presento la parete in onice quarzato retroilluminata con strip led!  Un cliente che voleva valorizzare la parete della reception della sua ditta (4mt x 3 mt di altezza) con un qualcosa di unico e ha deciso di utilizzare l’onice quarzato. il materiale si presenta come una varietà di marmo difficile da lavorare, duro e fragile,  (lo spessore è di 3 cm…. non vi dico cosa pesa….)  ma con la particolarità di esssere semitrasparente. Da qui l’idea di retro illuminarlo con i led perchè come vedete in foto qui sotto da spento non è che dica molto.

Come potete notare nelle foto la posa dei quadrotti di onice quarzato è alla romana quindi con tutta una serie di quadrati e rettangoli che ci hanno creato non pochi problemi perchè ogni sezione doveva essere illuminata con la stessa quantità di luce….. ci abbiamo messo una vita a costruire una controparete in acciaio con gli incastri per poter mettere e togliere i quadrotti da una parte e i pannelli con le strisce led, driver e alimentatori dall’altra……

Si perchè ogni quadrotto è a se e può essere gestito in maniera indipendente dagli altri in maniera da creare effetti particolari per colore e intensità della luce stessa. Qualcuno ci ha perso qualche bella notte e qualche bel fine settimana per elucubrare e “scraniare” sto progetto…… oltre che realizzarlo….

Con questa foto voglio farvi notare l’effetto delle venature dell’onice in rapporto alla quantità di luce che viene da dietro… già così a me piace ma vi assicuro che visto dal vivo è una cosa strepitosa!

Abbiamo usato per ottimizzare  e uniformare la luce  500 mt di strip led (5KW di potenza massima totale) su una superfice di circa 14 metri quadri tenuto conto anche del bancone e l’effetto che potete vedere nel prossimo video è semplicemente grandioso!

Ovviamente questa sequenza di luci era una prova che abbiamo fatto per testare tutta la potenzialità della parete…. sennò pensate a chi deve far da segretaria in quella reception lì… dopo un ora di lavoro viene fuori schizzata come un caimano.

Volete che vi dia il link per Amazon? Non c’è…..! Questo è un pezzo unico e irripetibile! Se vi interessa mettete un commento a questo articolo e sarete contattati. Scherzi a parte questo progetto è stato ottimizzato e revisionato sia per l’applicazione dell’onice quarzato in parete e sia per la retroilluminazione che viene fatta non più con le strip led ma con pannelli led per una uniformità della luce ancora più armoniosa. Essendo un prodotto artigianale e fatto su misura in base alle esigenze del cliente penso che il risultato sia eccezzzzionale (si! con 4 Z perchè sono rafforzative!).

Alla prossima!

 

3 pensieri riguardo “Parete in onice con retroilluminazione led”

  1. Bravo, bel lavoro 😉
    Ti devo però correggere su un dato….. sono stati usati 558m di strip (280m sulla parete e 78 sul bancone) tra bianco caldo, freddo e RGB…. un bel lavoraccio cablarli tutti.
    Bel blog…. continua così 🙂

  2. La pietra è sempre bellissima!!!!
    Scusa, ma parli di 5kw di potenza massima totale… Quella parete lì poi nel normale uso che se ne sarà fatto, cosa consuma?

    1. Dipende dall’intensità di luce desiderata. Per esaltare le venature (su 14 metri quadri di parete) dell’onice bastano secondo me 7-800 watt
      Essendo una azienda lì hanno una fornitura trifase e il risparmio energetico non è che fosse una priorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.